Coda di Volpe Dop (Esaurito)

COD: Esaurito

Categoria:

Descrizione

Coda di volpe Dop

Il Coda di Volpe è un vitigno in forte espansione. Il suo nome deriva dal latino “Cauda Vulpium“, per la sua forma caratteristica che ricorda appunto la coda della volpe. La sua storia è particolarmente affascinante se si considerano oltre all’antichità che ne contraddistingue le origini anche i numerosi casi di sinonimia e omonimia segnalati da numerosi studiosi. Il primo a citare il Coda di Volpe è, in Naturalis HistoriaPlinio il Vecchio nel primo secolo dopo cristo, che trattando dei vitigni adatti ad essere allevati a pergola scrive: “minus tamen, caudas vulpium imitata, alopecia”. Agronomicamente il Coda di Volpe è un vitigno con produzioni non eccessive e maturazione mediamente precoce, nella seconda quindicina di settembre. A maturazione raggiunge elevati livelli in zuccheri e un medio tenore in acidi. In Campania i suoli sui quali viene coltivato sono sciolti, profondi e fertili, ricchi di ferro, sabbia, argille e scorie vulcaniche.

Caratteristiche organolettiche: colore giallo paglierino. Fruttato. Ha ricchi ed intensi profumi di frutta e agrumi con spiccati sentori di pere mature. Al palato minerale fresco e morbido.

Gradazione: 12 % Vol

Allevamento: Guyot e Cordone speronato
Resa per ettaro: dagli 80 ai 100 q.li per ettaro
Altimetria: dai 400 ai 500 metri sul livello del mare.

Vitgno: Coda di Volpe 100%

Abbinamenti: Pesce e crostacei. Si abbina anche a formaggi a pasta filata ed a piatti della cucina tradizionale. Servire a 10°C.

Menzionata su: Guida Veronelli 2012 – 2013 – 2014 – 2015

veronelli logo      Veronelli 2013    (sapore_di_campania )

copertina 2014 copertina 2015

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive

Peso 1.3 kg